DIFFERIMENTO TERMINI PER VOLTURE E MODIFICHE NON SOSTANZIALI AUA DPR 59/2013

DGR XI/5948 del 29/06/2021 – burl SO 07/07/2021

Slitta al 01/01/2022 il termine individuato dalla d.g.r. 14 dicembre 2020 – n. XI/4027 concernente in particolare:
•     l’obbligo  di  presentazione  al  SUAP  attraverso  piattaforme telematiche  che  abbiano  implementato  le  modulistiche regionali e che siano interoperabili con la piattaforma ‘Procedimenti Servizi RL’ (ex ‘MUTA’) delle domande di voltura e le comunicazioni di modifica non sostanziale dell’AUA;
•     la definizione e pubblicazione delle modulistiche inerenti la voltura e le modifiche non sostanziali AUA e delle specifiche procedure operative per uniformare e razionalizzare ulteriormente la gestione dei suddetti procedimenti, da parte delle competenti Strutture della Direzione Generale Ambiente e Clima e dell’Area Programmazione e Relazioni Esterne della Presidenza;
•     la  messa  a  regime  dell’interoperabilità  per  i  procedimenti  inerenti  le  domande  di  adesione  all’autorizzazione  in deroga  alle  emissioni  («ADEM»)  ex  art.  272  c.  2  del  d.lgs. 152/2006 già disponibili sulle piattaforme dei SUAP;
•     l’aggiornamento, da parte della competente Direzione Generale Ambiente e Clima, del modello unico regionale per la presentazione delle istanze AUA al fine di conformarlo ai nuovi dispositivi settoriali e tenendo conto dei principi di cui alla d.g.r. 1840/2014, affinché le piattaforme per la gestione delle istanze siano messe a regime a partire dal 1 gennaio 2022;

Fino al suddetto termine, le istanze di voltura, nonché le comunicazioni di modifica non sostanziale, saranno trasmesse  direttamente  all’Autorità  competente  in  materia  di AUA  (Province,  Città  Metropolitana)  secondo  le  modalità  da queste messe a disposizione.

GA