etikambientale.it

Analisi e Consulenze Ambientali

Archivi Mensili: dicembre 2012

PROROGA DELL’AUTOCERTIFICAZIONE VALUTAZIONE DEI RISCHI AL 30/06/2013

Il 21.12.2012 il Senato ha approvato in via definitiva il DDL “stabilità” con moltissimi emendamenti al testo base proposto dal Governo, compresi quelli del cosiddetto Decreto Milleproroghe“.

Tra gli emendamenti, la proroga della possibilità di “Autocertificazione” degli obblighi del DVR di cui all’art. 29, comma 5, del D.Lgs. 81/2008 per le piccole e medie imprese, fino a 10 lavoratori.

La proroga è prevista al comma 388 del DDL e ad una specifica tabella successiva, che contiene i termini e i regimi giuridici oggetto dei rinvii.

Tale tabella, alla voce n. 9, contiene:

– rinvio al 30 giugno 2013 degli obblighi di cui all’art. 29, comma 5, del D.Lgs. 81/2008.

La scadenza del 31 dicembre 2012 era già una proroga, che rinviava a tale data la scadenza del 30 giugno 2012.

Inoltre NON risulta prorogato il comma 6, che recita:
6. I datori di lavoro che occupano fino a 50 lavoratori possono effettuare la valutazione dei rischi sulla base delle procedure standardizzate
di cui all’articolo 6, comma 8, lettera f). Nelle more dell’elaborazione di tali procedure trovano applicazione le disposizioni di cui ai commi 1, 2, 3, e 4.

La proroga, ovviamente NON è prevista, poichè sono già state approvate le procedure standardizzate.

Si rimane in attesa della pubblicazione sulla G.U.

GA

Annunci

Procedure standardizzate per la valutazione dei rischi

VALUTAZIONE DEI RISCHI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

7 dicembre 2012

Pubblicato il Decreto Interministeriale del 30 novembre 2012.

Con il Decreto Interministeriale deI 30 novembre 2012 sono state recepite le procedure standardizzate di effettuazione della valutazione dei rischi di cui all’art.29, comma 5, del decreto legislativo 9 aprile 2008, n.81 e s.m.i., ai sensi dell’art.6, comma 8, lettera f), del medesimo decreto legislativo.

Il documento, approvato dalla Commissione consultiva, individua il modello di riferimento per l’effettuazione della valutazione dei rischi da parte dei datori di lavoro, di cui all’art. 29, comma 5, del D.lgs. n.81/2008, al fine di individuare le adeguate misure di prevenzione e di protezione ed elaborare il programma delle misure atte a garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Se ne da avviso, tramite comunicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 285 del 6 dicembre 2012.

 

Fonte: MINISTERO DEL LAVORO

Leggi il resto dell’articolo